Sostituire una caldaia

0
444

Anche se abbiamo in casa una caldaia performante rispetto alla quale abbiamo fatto un investimento molto cospicuo e parliamo del classico investimento a medio e a lungo termine prima o poi il suo ciclo di vita si concluderà, e quindi dobbiamo prendere in considerazione la possibilità di sostituire una caldaia andando a interloquire tra le varie imprese nel settore, e qui si aprono vari scenari.

 

Infatti parliamo di casi molto diversi tra loro, e ad esempio potremmo far riferimento a quelle situazioni in cui una persona magari aveva una caldaia da 15-20 anni e quindi ora non è una persona aggiornata sui nuovi modelli e quindi si troverà a dover esplorare un mondo praticamente sconosciuto, e per questo motivo avrebbe bisogno di tempo per orientarsi tra le tante possibilità, e tra le tante opzioni che sono presenti nel mercato da questo punto di vista.

 

Questo perché comunque ci sono tante aziende nel settore che propongono caldaie performanti, e questa concorrenza spietata sempre è un vantaggio perché spinge le imprese a investire sempre di più sulla tecnologia e sulla ricerca, per proporre dei dispositivi sempre più performanti sia dal punto di vista tecnologico, e sia dal punto di vista soprattutto delle performance energetiche.

 

Ad esempio negli ultimi anni si sono molto diffuse le caldaie a condensazione che hanno un meccanismo di funzionamento molto più performante dal punto di vista energetico e anche dal punto di vista dell’inquinare meno rispetto alle vecchie caldaie a camera stagna, che oggettivamente parlando inquinavano tanto, e ci facevano sprecare molti soldi per le bollette.

 

Poi grazie a degli incentivi negli anni dei governi che hanno sempre spinto le persone a sostituire le loro vecchie caldaie con caldaie più performanti dal punto di vista energetico, c’è stato un miglioramento molto profondo da questo punto di vista.

 

La scelta che faremo rispetto all’acquisto della caldaia dipende dal budget che abbiamo a disposizione

 

Di sicuro quando ci approcciamo al mondo delle caldaie, come già abbiamo affermato nella prima parte, ci troviamo di fronte a un mondo molto vasto e rischiamo di andare in confusione, ed è per questo che ci conviene ascoltare il suggerimento che abbiamo dato nel titolo di questa seconda parte, e cioè intanto di stanziare un budget che comunque è un primo elemento di chiarezza molto importante.

 

Budget che di sicuro tra l’altro vorremmo evitare di sforare per non mettere in difficoltà la parte finanziaria del nostro bilancio familiare, che sempre dobbiamo tenere sotto controllo.

 

A quel punto già avremo fatto una prima scrematura molto importante e interessante, nel senso che abbiamo messo da parte quelle caldaie e quelle imprese che hanno delle tariffe troppo alte già in partenza, ed è inutile pure andarci a parlare.

 

Con le altre invece ci potremmo mettere d’accordo per invitarle per un sopralluogo a casa nostra così loro guardando la situazione logistica per esempio potrebbero consigliare una caldaia per esterni se abbiamo più spazio all’esterno magari con un balcone oppure una caldaia all’interno. e questo è solo un esempio.