A Roma il centro storico non esiste più. Al suo posto uno “schifoso” luna park senza regole

0
366
A Roma il centro storico non esiste più. Al suo posto uno

Interi quartieri hanno espulso i romani, abbandonandosi ai turisti. La movida è fuori controllo, il degrado la fa da padrone e manca una guida pubblica in grado di invertire la rotta. Viaggio nel cuore di Roma per raccontare quel che ne rimane e le voci di chi prova a resistere.

Tavolini, spopolamento, bed & breakfast, rifiuti, movida, sicurezza, turismo, la scomparsa delle botteghe storiche. Ma anche una gentrification “agita, non solo subita”.  E le grandi occasioni “sprecate” di zone pedonali mancate e della lotta al parcheggio selvaggio. L’odi et amo per la Ztl, e un centro storico che si sta trasformando in un “museo”: “Sta succedendo a Roma quello che è già successo a Venezia”, dice Giovanni Rosa, restauratore di via Margutta in procinto se non di chiudere l’ultradecennale attività di famiglia, almeno di portarla il più lontano possibile dal centro storico.

Fonte: