Via Alessandro Stoppato 103 opinioni

0
225
Via Alessandro Stoppato 103 opinioni
Via Alessandro Stoppato 103 opinioni

Tra le tante cose che possiamo scoprire quando navighiamo su Internet c’è un nuovo modo di fruire di questo mezzo se, soprattutto, abbiamo la predilizione per l’ascolto. Possiamo fare una ricerca rispetto a VIA ALESSANDRO STOPPATO 103 OPINIONI, per scoprire se, ad esempio, esistono dei podcast in merito. Ma cosa sono i podcast?

Tutti abbiamo una certa preferenza quando si tratta di ricevere delle notizie, ad esempio. Ci sono i lettori che sono coloro che amano leggere e quindi potrebbero apprezzare particolarmente le riviste, i quotidiani e i rotocalchi che sono anche online ormai da molti anni e quindi non si comprano più in edicola ma possiamo andare su determinati siti Internet a cercare ciò che vogliamo sapere, su canali di informazione e indicizzazione di informazione, così come possiamo scaricare le applicazioni o addirittura il quotidiano in formato PDF.

Via Alessandro Stoppato 103 opinioni
Via Alessandro Stoppato 103 opinioni

Ci sono coloro che hanno una impronta più visiva, quindi tendono a cercare le notizie su YouTube, magari su video giornali o telegiornali quando si tratta di televisione, anche se in realtà ormai nella maggior parte dei casi le persone sono più abituate a dirigersi su Internet. Tutti noi, infatti, quello che facciamo è andare a cercare ciò che ci serve sia dal punto di vista degli acquisti che del sapere, ma anche degli incontri perché in effetti ormai Internet è pieno di social che hanno lo scopo di essere delle piazze virtuali dove ci si scambia delle idee, ma anche delle esperienze. Da questo punto di vista bisogna, in questo articolo, soprattutto rendersi conto che c’è anche una buona fetta di gente che ama ascoltare, che lo utilizza come strumento di predilizione perché magari per tanti anni ha ascoltato la radio in macchina, durante gli spostamenti per andare a scuola o al lavoro. Queste persone utilizzano i social per ascoltare i podcast, un particolare strumento virtuale che è destinato a milioni e milioni di italiani che hanno il piacere di ascoltare qualcuno che parla. I dati sono in continuo aumento, soprattutto tra le persone che hanno l’unità compresa tra la maggiore età e i 34 anni. Da questo punto di vista bisogna distinguere tra un podcast e dei fila on demand.

Infatti, esiste una differenza tecnica tra un podcast e la distribuzione di contenuti che sono già andati in onda in radio e che vengono messi sul web per essere riascoltati in futuro, come una sorta di archivio virtuale accessibile un po’ a tutti.

Il vantaggio di ascoltare un contenuto è proprio quello di non dover impegnare la vista, quindi di poter semplicemente seguire dei ragionamenti o ciò che si sta ascoltando attraverso l’udito.

Da questo punto di vista, possiamo contare sulla presenza di persone che magari fanno palestra, corrono al parco, stanno facendo le pulizie di casa e non hanno bisogno di fermarsi per leggere o guardare, ma possono semplicemente ascoltare in quel modo arricchirsi sia dal punto di vista culturale che dal punto di vista pratico.

Quali sono i vantaggi nella produzione e nell’ascolto dei podcast

Prima di tutto si può dire che è uno dei vantaggi maggiori è che il podcast è molto più leggero da scaricare rispetto a un video di YouTube, potrebbe essere molto più lungo, ma serve molta meno capienza sul proprio disco fisso o sulla memoria di spazio del proprio cellulare. Per quanto riguarda, invece, il desiderio di utilizzare un podcast per farsi conoscere bisogna comprendere che di solito arriva prima alle persone e questo è stato studiato dal punto di vista della capacità di risposta fisiologica. La possibilità di riuscire ad ascoltare qualcuno che sta parlando da anche modo di coinvolgersi maggiormente.

Il podcast potrebbe essere considerata una sorta di trasmissione radio che però è scaricabile su Internet e viene messa all’interno di uno smartphone o di un lettore MP3, quindi un dispositivo che serve proprio per andare a trasmettere musica o podcast. Naturalmente, trattandosi di Internet è possibile anche scaricare podcast in qualunque lingua possibile, infatti ci sono tante persone che magari hanno studiato l’inglese, francese, il tedesco, lo spagnolo e prediligono appunto questo tipo di lingue per l’ascolto.

In questo modo il vantaggio è non solo fruire di un determinato contenuto che può interessarci o esserci utile, ma a farlo anche andando ad implementare le nostre competenze linguistiche, e che non è assolutamente poco.

Bisogna anche fare una differenza tra streaming e Podcast, perché lo streaming avviene in tempo reale esattamente come una sorta di trasmissione radio che viene diffusa tramite web, magari nel sito Internet di una stazione specifica.

Il vantaggio del podcast e in questo caso, rispetto lo streaming, è quello di poter andare ad ascoltare direttamente la trasmissione senza dover accalcarsi direttamente nel momento preciso in cui viene trasmesso, anche perché potremmo non avere quel momento libero e quindi dover posticipare l’ascolto. Il Podcast lo si può ascoltare in qualunque momento, perché tanto si tratta di file che vengono caricati e che possono essere ascoltati semplicemente cliccando su un play oppure possono essere scaricati sul proprio dispositivo in tanti casi.

Se il software che abbiamo è capace di scaricare delle puntate, possiamo anche seguire dei podcast a episodi sapendo che, non appena ce ne sarà a disposizione uno nuovo, lo troveremo sul nostro dispositivo già scaricato e pronto per ascoltarlo. Tra l’altro esistono delle impostazioni specifiche che possiamo mettere rispetto al tipo di contenuto che possiamo scaricare, quando e come senza che dobbiamo intervenire ogni volta ma rendendo automatica questa operazione. Queste operazioni possono essere regolamentate anche rispetto alla presenza di un Wi-Fi, visto che potremmo aver bisogno di evitare di consumare tutti i gigabyte del telefono con un Podcast particolarmente lungo, soprattutto se abbiamo la disponibilità di utilizzare una rete illimitata.

La cosa più interessante di questo argomento è rilevare come il mercato dei podcast sia in costante ascesa e crescita, anche

tra i fruitori che sono diventati praticamente quasi tre italiani su 10 di coloro che utilizzano Internet quotidianamente.

Nella maggior parte dei casi i fruitori lo fanno in maniera gratuita, ma alcuni possono anche essere disposti a pagare.