Home Servizi Un nuovo mosaico verde nella Città Eterna

Un nuovo mosaico verde nella Città Eterna

161

In occasione del primo giorno di primavera e della Giornata Internazionale delle Foreste a Roma verrà inaugurata la nuova Oasi Urbana.

La protagonista dell’intervento è l’area verde del Municipio VIII, il nuovo Parco ubicato tra la sede municipale e l’istituto scolastico Poggiali-Spizzichino.

Il progetto rientra in Mosaico Verde, una campagna di riforestazione di aree urbane ed extraurbane condotta e promossa da AzzeroCo2 e Legambiente,questa iniziativa rientra nella più ampia missione europea LIFE Terra che si è posta l’obiettivo di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici attraverso la piantumazione di 500 milioni di alberi entro la fine del 2025.

All’inaugurazione dell’evento hanno partecipato diversi rappresentanti del comune, come Sabrina Alfonsi, Assessora all’agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti; Amedeo Ciaccheri, presidente del Municipio VIII e Annalisa Corrado, Responsabile sviluppo progetti innovativi di AzzeroCo2

Un’area dedicata alle nuove generazioni

L’Oasi Urbana, realizzata grazie al supporto di Unicoop Tirreno è collocata nel più ampio progetto rigenerativo che ha garantito la nascita del nuovo giardino, “Il giardino Nove e Tre Quarti” ispirato al famoso binario che conduceva gli studenti ad Hogwarts, il castello magico di Harry Potter.

La sceltà è dettata dalla volontà di creare un luogo dedicato ai bambini e ai ragazzi della zona, i quali potranno beneficiare di uno spazio immerso nella natura dove potranno comprendere appieno l’importanza della salvaguardia e della tutela dell’ambiente

Le piante che andranno a crescere in questa zona sono autoctone e coerenti con le condizioni climatiche: il Leccio e la Rovella, alberi che andranno a creare una zona in grado di aumentare la biodiversità locale.

Fonte: RomaToday

Articolo precedenteIl ragazzo che minaccia di diffondere foto e video osè della ex
Articolo successivoDelfini, nuovi avvistamenti a Tor Paterno: “Ormai ne abbiamo identificati oltre 200”